Sara Falasco

 

Si è laureata in Psicologia nel 2001, successivamente ha conseguito la Laureata in Scienze Motorie, diventando Chinesiologa e nel 2006 Massofisioterapista. Durante la sua formazione ha sperimentato e studiato numerose tecniche corporee legate al movimento. Dal 2005 lavora nello studio di Chinesiologia MP a Piossasco, dove si occupa di movimento, massaggio, postura e psicosomatica. Nel 2003 ha approfondito la relazione tra corpo, emozioni e movimento in un percorso biennale di Danzaterapia, con la Dott.ssa Anna Gasco a Torino.

Nel 1999 ha iniziato a ballare tango argentino e in questa danza ha trovato un potente strumento per lavorare sulla consapevolezza corporea, emotiva e relazionale. Nel 2001 a Buenos Aires, ha conosciuto il maestro Rodolfo Dinzel (tra i primi a riconoscere le potenzialità del Tango e ad utilizzarlo in ambito educativo e terapeutico), formandosi con lui per diversi anni, per poi creare una filiale del Sistema Dinzel a Torino. Nel 2006 ha vissuto 6 mesi in Argentina per continuare, nello studio Dinzel, la ricerca sugli effetti terapeutici del Tango. Sempre nello studio Dinzel ha incontrato Elena Tsili con cui, negli anni ha iniziato una collaborazione nella costante ricerca e studio della danza del Tango. Dal 2002 insegna questa danza, lavorando principalmente su postura, improvvisazione e comunicazione.

Nel 2010 ha condotto all’interno della facoltà di Psicologia (Università degli studi di Torino), un seminario dal titolo “Potenziamento delle capacità relazionali dello psicologo, attraverso un percorso esperienziale di lavoro corporeo con il tango argentino”.

Nel 2013 ha iniziato a collaborare con l’Azienda Ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino, presidio Molinette organizzando, insieme al Dot. Jacopo Munari gruppi di supporto psicologico per pazienti oncologiche, con la TangoMovimentoTerapia. Nel 2014 hanno condotto insieme un laboratorio esperienziale di TangoMovimentoTerapia all’interno del Master di II livello in Psiconcologia c/o la Facoltà di Medicina e Chirurgia -Università degli studi di Torino.

Dal 2013 conduce Gruppi di Formazione di TangoMovimentoTerapia con gli studenti della facoltà di Infermieristica di Torino e Ivrea, per il potenziamento delle capacità relazionali.     

Tra il 2016 e il 2017 ha condotto, con il Dott. Munari diversi corsi di formazione per operatori sanitari c/o Azienda Ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino, presidio Sant’Anna dal titolo “Tango Terapia: il corpo nella musica per la qualità delle relazioni”.

Nel 2018 ha realizzato un progetto educativo con la TangoMovimentoTerapia per le classi seconde dell’ istituto comprensivo Gramsci di Beinasco dal titolo “Corpo, musica, movimento”.

Elena Tsili

Figlia di emigranti greci nata in Germania, è danzatrice, performer, pedagoga di movimento artistico per bambini e ragazzi in età evolutiva ed insegnante di danza inclusiva con il metodo DanceAbility: una tecnica che permette a persone abili e diversamente abili di incontrarsi per danzare insieme.

Ha studiato danza contemporanea e danze popolari latinoamericane a Dusseldorf (Germania) presso il Tanzhaus NRW e si è laureata in Filologia tedesca e spagnola con master in scienze culturali. Ha lavorato come maestra nelle scuole di lingua tedesca per immigrati ed ha fatto parte del Flor de Luna Show (compagnia di Samba) con performance in vari eventi culturali europei.

Nel 2005 si è trasferita a Buenos Aires ed ha lavorato come danzatrice e performer di Tango-Improvvisazione. Ha approfondito i suoi studi di Tango all’Università del Tango (CESDI), assistendo al lavoro pedagogico e terapeutico del maestro Rodolfo Dinzel. E’ co-fondatrice del MIT che promuove eventi di Improvvisazione nell’ arte, collabora con Sara Falasco, Camilo Diaz, Mauro Holzman, Oscar Beltran e Victoria Laverde nella ricerca artistica e pedagogica del Tango-Danza. E’ la rappresentante del Sistema Dinzel a Roma.

Negli ultimi 10 anni ha vissuto e lavorato a Roma come maestra e danzatrice di tango improvvisazione, facendo seminari e spettacoli in Europa e Argentina. Si è formata in pedagogia artistica del movimento per l’ età evolutiva presso l’associazione Choronde Progetto Educativo. Ha frequentato il corso di formazione di DanceAbility di Alito Alessi e diplomandosi come insegnante certificata. Organizza laboratori educativi di movimento creativo per bambini e ragazzi. E’ docente di danza inclusiva Danceability®, (Roma 2018-2019). Fa parte dell’Associazione “Choronde Progetto Educativo” e lavora come educatrice di movimento creativo nelle scuole pubbliche. E’ inoltre docente di pedagogia del movimento nel percorso formativo del metodo “TangoMovimentoTerapia”.

Ideatrice della performance Painting Tango, un incontro di improvvisazione fra musica, danza e arti visive; dello spettacolo MIT – Manifesto Improvvisazione Tango; del Continuum, una ricerca performativa interdisciplinare sulla questione del genere; Desmembramiento, video-danza (work in progress) sulla migrazione e il movimento. Organizza il festival internazionale Improvisaciòn Tango a Roma.

E’ madre di due figli curiosi ed inquieti.

Jacopo Munari

Dopo  aver conseguito il diploma di maturità classica nel 1988, parte per gli USA dove studia danza classica presso la School of American Ballet a New York per due anni. Diventa danzatore professionista e lavora dal 1990 presso l’Hamburg Ballet in Germania sotto la guida del Direttore M° John Neumeier, compagnia nella quale rimarrà fino al 2001 prima in qualità di danzatore poi, dal 2001, come Production Manager.

Questa lunga esperienza professionale internazionale gli permette di lavorare con personalità di grande spessore artistico e di viaggiare molto, entrando in contatto con lingue, culture e dinamiche relazionali differenti.

Alla ricerca di nuovi stimoli professionali nel 2001 si iscrive alla facoltà di Psicologia presso l’Università di Torino, dove si laurea nel 2006. Negli anni universitari facendo tesoro della grande esperienza in ambito teatrale ed artistico collabora con l’agenzia dello spettacolo International Music & Arts come Tour Manager.

Nel 2011 si specializza in Psicoterapia presso L’Istituto MIND di Torino ed inizia successivamente a collaborare come libero professionista con l’Azienda Ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino nel reparto di Psicologia Clinica in ambito psiconcologico; collaborazione che continua tuttora in qualità di referente Psicologo nel Centro Accoglienza e Servizi presso i Presidi Molinette e Sant’Anna.

Nel 2020 termina la formazione presso l’Istituto Franco Granone diventando Ipnologo Clinico.

Il tango argentino attraversa trasversalmente la sua esperienza professionale: incontrato quasi per caso nel 1996 in una serata amburghese e successivamente nel corso di una tournée artistica a Buenos Aires, diventa una curiosità, un passatempo per godere del piacere del movimento e della musicalità in una modalità più libera rispetto a quella professionale di allora. Successivamente diventa una passione che porta ad un maggior approfondimento tecnico e nel corso degli anni ad un breve periodo di insegnamento.

L’incontro con Sara Falasco e la condivisione della sua esperienza nel mondo del tango fa nascere nel 2013 il loro primo progetto di utilizzo clinico del Tango Argentino in ambito Psiconcologico con il supporto dell’associazione RaVi di Torino per donne affette da patologia oncologica in corso di follow-up.

Successivamente il progetto cresce e vengono proposte diverse docenze e corsi di formazione nei quali il tango viene utilizzato come tecnica per l’approfondimento della relazione e della comunicazione sia presso il presidio Sant’Anna dell’AO Città della Salute e della Scienza (2016 e 2017 “Tango Terapia, il corpo nella musica per la qualità della relazioni”), presso la rete Oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta (docenza all’interno del corso di formazione “Comunicare in modo efficace in oncologia” e presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia – Università degli Studi di Torino (Master di II Livello in Psiconcologia con un laboratorio esperienziale di TangoMovimentoTerapia).

Si potrebbe dire che la sua esperienza professionale sia passata dal movimento vissuto in senso corporeo (danzatore), al movimento inteso come dinamica emotiva, cognitiva e relazionale (lo studio della psicologia e la formazione in psicoterapia), ed in ultimo al movimento inteso come metafora all’interno di uno script (Ipnosi). La Tango Movimento Terapia non è che un filo conduttore fra questi vari mondi.